Latest blog posts, news & information

12

December

2016

0

recipe

Spaghetti con gamberi e tartufo

Spaghetti con gamberi e tartufo

Dosi per due persone

  • 240 gr di spaghetti
  • 30 gr tartufo nero
  • uno spicchio di aglio
  • 300 gr gamberi
  • 1 cipolla media grandezza
  • olio evo qb
  • Pepe rosa qb
  • Sale rosa dell’Himalaya

Per prima cosa pulire i gamberi, togliendo le teste le code e le carcasse e metterle in un pentolino con un po’ di acqua aggiungendo la cipolla tagliata a pezzi, un po’ sale e mettetelo sul fuoco facendolo cuocere per circa 15 minuti, filtratelo. Metterlo da parte.

Intanto incidete i dorsi dei gamberi togliendo il filino nero, fatto questo tenete circa 200 gr di gamberi interi ed il rimanente dipende dalla grandezza tagliateli in 3 o 4 parti .

In una padella grande mettete dell’ olio evo, diciamo 8 cucchiai, uno spicchio di aglio fatto a pezzettini e la metà del tartufo anche questo fatto a pezzettini, con un coltello ho con il taglierino apposito. Poi mettete tutto sul fuoco al minimo per farlo insaporire. Come ho gia’ detto il fuoco deve essere al minimo in modo che l’olio si insaporisca senza però bruciare nè l’aglio e nè il tartufo.

Mettete la pasta a cuocere nell’acqua gia’ salata. Contemporaneamente mettete i gamberi a pezzi nella padella col tartufo saltandoli in modo di farli cuocere ed insaporire.

Circa 2 minuti prima del fine cottura della pasta scolatela e conservate l’acqua di cottura. Trasferite la pasta nella padella, alzate la fiamma e aggiungete il brodo fatto con gli scarti dei gamberi che avete filtrato in giusta quantita’.

Continuate la cottura sempre girando la pasta nella padella e aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta per non farla asciugare troppo. Quando la pasta è quasi pronta aggiungere i gamberi interi e fateli cuocere il giusto tempo per fargli cambiare il colore (ma mi raccomando non fateli cuocere troppo) spegnete la fiamma. Inpiattate e aggiungete il tartufo rimasto, a piacere potete mettere un po’ di pepe e un po’di olio.

Buon Appetito!

7

December

2016

0

recipe

Tagliolini con spigola e arancia

Tagliolini spigola e arancia

Dosi per due persone

  • 240 gr tagliolini ( possibilmente freschi )
  • 1 filetto di spigola (200 gr circa)
  • 2 arance non trattate
  • prezzemolo qb
  • uno spicchio d’aglio in camicia
  • mezza cipolla bianca
  • Curcuma q b
  • sale q b
  • pepe rosa
  • olio EVO

Preparazione

– Tagliate a cubetti piccoli i filetti di spigola precedentemente privati delle spine e della pelle, saltateli in una padella antiaderente con un filo d’olio e uno spicchio di aglio in camicia. Appena i cubetti diventano bianchi toglieteli dal fuoco e metteteli da parte.
– Tagliate finemente la cipolla, e fatela imbiondire nella stessa padella in cui avete cotto la spigola unendo il succo di 1 arancia e mezza spremuta. Salate leggermente e lasciate che la salsa si ritiri un po’.
– Mettete in cottura la pasta.
– Grattate la scorza di un’arancia facendo attenzione a non grattare la parte bianca.
– Tritate finemente il prezzemolo.
– Scolate la pasta e versatela nella padella con la cipolla e il sugo di arancia , e fate finire la cottura , se troppo asciutta unire un filo di acqua di cottura.
– Unite la spigola, un po’ di curcuma per dar colore al tutto, il prezzemolo, la scorza di arancia grattata e amalgamate il tutto a fuoco spento

Buon appetito!

3

December

2016

0

recipe

Stile Carbonara al Salmone Affumicato

Carbonara di Salmone Affumicato per Piccola Roma

Dosi per due persone:

  • 240 gr spaghetti
  • 100 gr salmone affumicato
  • olio evo q.b
  • 30 gr di burro
  • 2 rossi di uovo
  • pepe
  • 80 cl di panna da cucina liquida

Mettete il burro nella padella a fuoco basso fino a farlo fondere, aggiungete il salmone tagliato a listelle, girate, quando il salmone comincia a cambiare il suo colore versate un po’di panna e fatela insaporire saltandola per un po’.

Mettere a cuocere i spaghetti. Mentre la pasta cuoce, in un piatto sbattere due uova (solo i rossi) con la panna rimasta, aggiustate con il sale se necessario.(il salmone e’ gia’ salato)

Scolare la pasta e metterla nella padella dove avete il cotto il salmone, mantecate per un po’ a fiamma bassa. Spegnete il fuoco, versate le uova e mescolatele bene.

Aggiungete pepe macinato fresco, se vi piace, e servitelo caldo.

Buon appetito!

 

1

December

2016

0

recipe

Risotto con Radicchio e Gorgonzola

 

Risotto con radicchio e gorgonzola

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 radicchio (uso sia quello tondo che quello lungo)
  • 1 cipolla bianca
  • 100 gr gorgonzola dolce
  • 40 gr parmigiano reggiano
  • vino bianco secco qb
  • sale qb
  • olio evo qb
  • burro qb
  • 200 gr riso per risotti
  • acqua calda qb

Metto dell’olio in un tegame per soffrigere la cipolla tagliata fina a fuoco lento. Taglio a striscioline il radicchio aggiungedolo alla cipolla gia’fatta stufare. Faccio cuocere il tutto a fuoco lento coprendolo con un coperchio e girandola spesso, fino a che il radicchio non si è cotto bene. Spengo il tutto e lo metto da parte.

Mettete un pentolino pieno di acqua a scaldare e mettetelo da parte.

Riso:

In un tegame mettete una noce di burro quando il burro si è fuso, versate il riso e fatelo tostare a fuoco vivace girandolo per un paio di minuti, aggiungete il vino bianco girandolo spesso fino a farlo evaporare.
Quando il vino è evaporato mettete 2-3 mestoli di acqua (quella del pentolino) versate il radicchio e la cipolla che avevate messo da parte nel riso e continuate a girare (se vedete che il riso e asciutto aggiungete un po’ di acqua) poco alla volta.
Dopo che il riso e’ cotto spegnete e aggiungete il gorgonzola fatto a pezzetti girandolo fino a che il formaggio non si è completamente sciolto. Aggiustate di sale e servite, una volta inpiattato versare sopra il parmigiano.

Buon appetito!

6

December

2015

0

Uncategorized

Marchio di Ospitalità Italiana per Piccola Roma Palace

Il Marchio Ospitalità Italiana, promosso dalle Camere di Commercio italiane, è uno strumento che garantisce la qualità, con le caratteristiche peculiari del nostro paese, di alberghi e ristoranti in Italia e nel mondo.

La certificazione coinvolge, stando ai dati più recenti, 6707 aziende in Italia (su oltre 12500 visitate) e 1736 ristoranti nel mondo.
Uno di questi, l’unico nella Thailandia del Nord, è Piccola Roma Palace, a Chiang Mai.
Di questo centro d’eccellenza, è qui il caso di dirlo, “dell’ospitalità italiana” abbiamo già parlato sulle pagine di questo magazine. Precisamente in quest’articolo cui ha fatto seguito un’intervista allo Chef del ristorante: Angelo Faro.
In occasione di questo importante conseguimento, essendo di stanza a Chiang Mai, sono passato a trovarlo, facendogli qualche domanda al riguardo.

Angelo, innanzitutto: congratulazioni, il tuo ristorante risulta essere l’unico nella Thailandia del nord ad avere ottenuto il Marchio Ospitalità Italiana. E’ stato difficile ottenere questa prestigiosa certificazione?

Le richieste sono state molte: dalla certificazione (a mezzo di fotografie) dell’utilizzo di prodotti esclusivamente italiani, della presentazione dei tavoli (con i doppi tessuti, i fiori, le salviette adeguate eccetera), della cucina e del personale (rigorosamente in divisa), della lista dei vini, ancora esclusivamente italiani, della macchina del caffé e altro.

I tempi sono stati lunghi?

Abbastanza, ho dovuto mandare le diverse certificazioni, quelle fotografiche cui ti ho accennato oltre al mio diploma di Chef e a quello della mia assistente. Il tutto dalla Camera di Commercio di Bangkok ha dovuto essere spedito alla Unioncamere di Roma per controlli e approvazione.

Che benefici pensi di avere dopo aver ottenuto questa certificazione?

Sicuramente un buon ritorno d’immagine. Certo è importante che viaggi nel maggior numero di canali d’informazione affinché ci sia una buona visibilità. Sicuramente è un buono strumento da utilizzare nelle pubbliche relazioni. Inoltre, consentimi di dire, posso finalmente rispondere a tono a quelle malelingue che dicono che a Piccola Roma i prezzi sono alti. Difatti, sono l’unico ad aver ottenuto questa certificazione, per la quale ho dovuto dimostrare di utilizzare prodotti di buona qualità eslusivamente italiani. La qualità, per chi ancora non lo sapesse, costa!

Ottimo. In bocca al lupo, allora…

Crepi il lupo!

 

Di seguito un servizio realizzato da un’emittente governativa thaialandese su Piccola Roma Palace.
La persona intervistata, Marisa Faro, è la moglie dello Chef Angelo che compare in un secondo momento per la presentazione dei piatti.

 

17

July

2015

0

recipe

Tonno alla piastra con salsa di cipolle rosse.

Tonno copy

Questo piatto dal sapore intenso si prepara con facilità, dovendo preoccuparsi solo di una buona cottura della salsa di cipolle rosse, mentre il tonno va semplicemente cotto alla piastra. Raccomandiamo una buona marinatura del pesce e di non fare cuocere eccessivamente le trance di tonno che altrimenti risulteranno troppo dure. Accompagnate il tonno con la salsa di cipolle rosse con dei crostini di pane.

Ingredienti per il tonno alla piastra con salsa di cipolle rosse (dosi per 2 persone):

  • 2 trance di tonno +- 500 gr
  • 2 cipolle rosse di Tropea grandi
  • Olio di oliva q.b.
  • 1 cucchiaio di capperi sottaceto
  • 1 cucchiaio di olive denocciolate tagliate a meta’
  • 30 ml di aceto di mela o di vino bianco
  • Sale
  • Pepe

Preparazione:

1 Passo

Mettete le trance di tonno a marinare con olio di oliva, sale e pepe per una decina di minuti. Nel frattempo tritate finemente   le cipolle rosse, precedentemente sbucciate, con 1 cucchiaio di capperi e le olive. Unite a filo l’olio di oliva e aceto fino a formare una crema omogenea.

2 Passo

Trasferite il composto di cipolle in una padella antiaderente e fate cuocere gli ingredienti, aggiustando di sale e pepe, per una decina di minuti.

3 Passo

Nel frattempo scaldate la piastra e cuocete le trance di tonno da ambo i lati evitando una cottura eccessiva che farebbe indurire il tonno.

4 Passo

Servite le trance di tonno cotte con la salsa di cipolle rosse calde e guarnire con un po’ di capperi e olive rimasti che distribuirete su ogni piatto accompagnadoli con i crostini di pane.

Buon appetito

16

May

2015

0

recipe

Spigola o Orata Spaghetti

DSC00108

Ingredienti per 4 persone.

2 spigole o 2 orate fresche di medie dimensioni (circa  600 grammi ciascuna)
15 pomodorini pachino
1 cipolla di media grandezza
2 coste di sedano tagliate fine mezza carota tagliata fina
un po’di finocchio selvatico q.b
1 mazzetto di prezzemolo
4 o 5 spicchi d’aglio
2 bicchieri di vino bianco
2 bicchieri di acqua
Olio extravergine d’oliva
Sale, Pepe.
NB.400 gr spaghetti gia’cotti,la pasta puo’ essere a piacimento se la gradite.

Preparazione:
1 Passo
Per prima cosa squamare e eviscerare il pesce.

2 Passo
Sciacquare e quindi inserire nella cavità addominale metà del prezzemolo un pizzico di sale 2 spicchi d’aglio pelati tagliati a metà.

3 Passo
Adagiare il pesce in una casseruola abbastanza ampia, cospargete i pomodorini tagliati a metà ed il resto del prezzemolo, della cipolla,dell’aglio della carota del sedano e i semi di finocchio selvatico, versate 2 bicchieri di vino,2 bicchieri di acqua,olio d’oliva q.b  e salate. Coprite e infornate per 25 minuti circa a 200 gradi.

4 Passo
Tolto il pesce, impiattarlo,senza farlo rompere.

N.B
Con il fondo di cottura potete anche saltare dei spaghetti gia’ cotti in precedenza cosi’ avrete sia un primo che un secondo piatto al gusto di mare e a basso costo.

Buon Appetito

 

English translation:  Sea bass or sea bream spaghetti

Ingredients for 4 people

2 fresh sea bass or bream(about 600 grams each)
15 cherry tomatoes
1 medium-sized onion
2 celery stalks cut fine
half of carrot cut fine and a bit of fennel q.b
1 bunch parsley
4 or 5 cloves of garlic
2 glasses of white wine
2 glasses of water
Extra virgin olive oil
Salt, pepper.
P.S. 400 gr. of spaghetti (already cooked) as you please.

Preparation:
Step 1
First flake the fish.

Step 2
Rinse the gut and then add half of parsley, a pinch of salt, 2 cloves of garlic peeled cut in half into the abdominal cavity.

Step 3
Lay the fish in a large enough saucepan, sprinkle the tomatoes cut in half and the rest of the parsley, onion, garlic, carrot, a bit of fennel and celery, pour 2 glasses of wine, 2 glasses of water, olive oil Q.B and salt. Cover and bake for 25 minutes at 200 degrees.

Step 4
Remove the fish to the dish.

P.S.
You can also saute the spaghetti  with the sauce so you will have both a main dish and a main course to the taste of the water sea at low cost.

Enjoy your meal.

24

March

2015

0

recipe

RISOTTO AI CARCIOFI

DSC00062

Le mie ricette fanno parte  della (CUCINA POVERA ITALIANA PERCHE’ SONO A BASSO COSTO E SEMPLICI DA ESEGUIRE MA RAPIDE E GUSTOSE)

Il risotto ai carciofi va preparato tritando la cipolla e soffriggendola con olio o burro, prezzemolo , al composto verranno poi aggiunti i carciofi puliti delle foglie più dure e tagliati a fettine sottili, e infine al tutto si unirà anche il riso lasciandolo rosolare per circa 2 minuti prima di versare il brodo vegetale un mestolo alla volta fino a completa cottura.

Ingredienti  per 4 persone:

400 g Riso
6 Carciofi(possibilmente romaneschi)
40 g Burro
Olio extravergine q.b
1,5 l Brodo vegetale
1 Cipolla piccola
q.b. Prezzemolo
q.b. Parmigiano grattugiato
1 Limone
q.b. Sale
q.b. Pepe

 

Preparazione:
Tappa 1
Mondate i carciofi, togliendo i gambi, le punte e le foglie più dure. Tagliateli a fettine sottili. Immergeteli in recipiente con acqua e succo di limone per evitare che scuriscano.

 Tappa 2
Fate bollire le fettine di carciofi in acqua e sale per 5 minuti e scolateli.

 Tappa 3
Preparare un soffritto di cipolla piccola tagliata molto fina e farla imbiondire in olio evo e burro o per VEGANI margarina, aggiungete le fettine di carciofo, dopo averle scolate e asciugate e fatte insaporire nel soffritto.

 Tappa 4
Preparare un brodo vegetale che servira’ per la cottura del riso.

 Tappa 5
In una pentola versate un po’ di olio evo per far tostare il riso e dopo circa 2 minuti aggiungete il brodo vegetale giusto a coprire il riso,abbassate al minimo la fiamma del gas,coprite la pentola e far cuocere il riso per circa 5 minuti controllando che il brodo copra sempre il riso.

 Tappa 6
Versate i carciofi gia’ soffritti nella pentola del il riso e mescolate il tutto, aggiungendo sempre il brodo caldo. Lasciate cuocere a fuoco lento per altri 10 minuti controllando il sale.

 Tappa 7
Spengere il gas, mescolate il tutto ed infine coprite e lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.Impiattare aggiungendo del prezzemolo e del parmiggiano.

Buon Appetito

 

English translation: RISSOTTO WITH ARTICHOKES

My recipes are part of the (POOR ITALIAN KITCHEN BECAUSE IT IS LOW COST AND EASY TO CARRY OUT BUT FAST AND TASTY).

Risotto with artichokes be prepared by chopping the onion and fry slightly with oil or butter until it’s brown, parsley, clean the artichokes by taking off the toughest leaves and cut into thin slices, and finally add the rice and saute until it’s brown for about 2 minutes. After, adding the broth and artichohes at a time until everything is completely cooked.

Ingredients for 4 people:

400 g of rice
6 artichokes (possibly from Rome)
40 g of butter
Extra virgin q.b
1.5 l of Vegetable broth
1 small onion
q.s. Parsley
q.s. Grated Parmesan cheese
1 lemon
q.s. Salt
q.s. Pepper

 

Preparation:
Step 1
Peel the artichokes, removing the stems, tips and tough leaves. Cut into thin slices. Dip them in the container with water and lemon juice to prevent darken.

Step 2
Boil the sliced ​​artichokes in salted water for 5 minutes and drain.

Step 3
Cut very fine onion and sauté till it’s brown  in olive oil and butter, add the sliced ​​artichokes.

Step 4
Prepare a vegetable broth that will serve for cooking rice.

Step 5
In a pot, pour a little extra virgin olive oil to toast the rice, and after about 2 minutes, add the vegetable stock to just cover the rice, reduce to a minimum the gas flame, cover the pot and cook the rice for about 5 minutes checking that the broth always covers the rice.

Step 6
Add the artichokes that already boiled in the pot of the rice and mix together, always adding the hot stock. Let simmer for another 10 minutes.
Step 7
Switch off the gas, mix together and then cover and let it stands for a few minutes before serving. Serve and put the parmesan cheese and parsley.

Enjoy your meal.

 

18

February

2015

0

Uncategorized

We have been voted as “TOP CHOICE 2015”

SCAN

Good news for Piccola Roma Palace Restaurant! We have been voted as “TOP CHOICE 2015” in Asia and Europe by lianorg, China website.  Thank you very much!

19

December

2014

0

recipe

Spaghetti al tonno fresco con olive e capperi.

 

Se si ha la fortuna di avere a disposizione il tonno fresco, sara’il miglior modo per gustare questo piatto. Il segreto stà tutto nella cottura: solo pochissimi minuti, o il vostro tonno diverrà duro e perderà quel sapore di mare che lo distingue dal tonno in scatola.

Ingredienti per 4 persone:

480g di spaghetti o linguine.
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
1 spicchio d’aglio schiacciato.
300gr di pomodori freschi. Pelarli dopo averli sbollentati e eliminare i semi.
300g di tonno fresco tagliato a cubettini o a listarelle.
4 cucchiai di olive nere tagliate in 4 pezzi.
1 cucchiaio di capperi dissalati.
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato.
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Tappa 1

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Controllare il tempo di cottura e scolarla circa 1 minuto prima della scadenza.

Tappa 2

Nel frattempo che la pasta cuoce, preparare il sughetto al tonno: Riscaldare l’olio in una pentola, aggiungere l’aglio e metà del prezzemolo tritato e lasciare insaporire il tutto per circa 1 minuto. Versare il pomodoro e cuocerlo per circa 5-7 minuti a fuoco medio, finché la salsa si asciugherà un po’, quindi aggiungere il tonno, olive e capperi, rosolare velocemente per far colorire il tonno da tutti i lati e coprire la padella. Cuocere per non oltre 3-4 minuti,quindi spegnere la fiamma. Eliminare l’aglio se non lo si gradisce.

Tappa 3

Scolare la pasta e tenere da parte 2 mestoli di acqua di cottura. Versare gli spaghetti o le linguine nella padella con il sughetto,accendere la fiamma e saltare il tutto molto velocemente (non oltre 1 minuto), aggiungendo l’acqua di cottura della pasta se risultasse troppo asciutta. Spolverizzare con il rimanente prezzemolo e con una macinata di pepe. Servire subito gli spaghetti o le linguine al tonno.

Buon appetito.

 

English translation: SPAGHETTI WITH FRESH TUNA OLIVES AND CAPERS.

If you’re lucky enough to have fresh tuna, it’s the best way to enjoy this dish. The secret in cooking: only a few minutes, or your tuna will become hard and lose that taste of the sea that sets it apart from canned tuna.

 

Ingredients for 4 people:

480 gr of spaghetti or linguine.
2 tablespoons of extra virgin olive oil.
1 clove of garlic.
300 gr of fresh tomatoes. Peel  after they are blanched and remove seeds.
300 gr of fresh tuna cut into cubes or strips.
4 tablespoons of black olives cut into 4 pieces.
1 tablespoon of capers.
1 tablespoon of chopped fresh parsley.
salt and pepper q.b.

 

Preparation:

Step 1

Boil the pasta in salted water. Check the cooking time and drain about 1 minute before the deadline.

Step 2

In the meantime that the pasta is cooking, prepare the sauce with tuna: Heat the oil in a pan, add the garlic and half of the chopped parsley and cook for about 1 minute. Pour the tomato and cook for about 5-7 minutes over medium heat, until the sauce will dry out a bit, then add the tuna, olives and capers, cook quickly to color the tuna on all sides and cover the pan. Cook for no more than 3-4 minutes, then turn off the flame. Remove the garlic if you like.

Step 3

Drain the pasta and keep aside 2 tablespoons of cooking water. Pour spaghetti or linguine to the pan with the sauce, light the flame and blast everything very quickly (no more than 1 minute), adding water if the pasta is too dry. Sprinkle with remaining parsley and freshly ground pepper. Serve spaghetti or linguine with tuna.
Enjoy your meal.

 

go back to the top